Newsletter

Pasqua 2020. A tutti gli amici dell'Istituto Teologico s. Antonio Dottore



Carissimi e carissime,
 
siamo giunti in conclusione dell’anno vivendo molte esperienze in questa forzata lontananza.
Siamo convinti che, al di là delle fatiche che mai vengono a mancare nei nostri giorni, sia rimasta la Pace, almeno come sottofondo esistenziale, segno della fiducia e di dono del Signore.
 
In questi mesi, successivamente alla chiusura di ogni «confine», abbiamo l’impressione netta di aver lasciato in sospeso molti impegni e importanti relazioni che partivano dagli incontri delle nostre scuole, Scuola di Formazione teologica, Scuola di Spiritualità e dall’appuntamento della lectio divina domenicale.
     Non vi abbiamo dimenticato, senz’altro. Abbiamo cercato di mantenere gli esami previsti, fatti in modo nuovo, a distanza. In questo modo, consci della preziosità del tempo, abbiamo provveduto a non perdere i percorsi scolastici già fatti e i risultati conseguenti.
Molte sono state, tuttavia, le iniziative sospese per necessità.
Non è ancora passata del tutto il temporale. Ci sembra, comunque, che una pagina di vita sia passata.
Cosa ci aspetta a settembre, ottobre e nei successivi mesi?
Da un punto di vista sanitario e della relativa organizzazione speriamo di non dover rivivere la chiusura o attivare nuovi limiti. Siamo tutti fiduciosi!
 
Il tempo ritrovato in queste situazioni ci ha permesso di formulare i percorsi per il prossimo anno, a partire da ottobre in poi.
Così, vogliamo farvi conoscere i programmi per la Scuola di Formazione Teologica, per la Scuola di Spiritualità, per la Lectio divina domenicale.
Nella programmazione abbiamo pensato anche a forme nuove di comunicazione. La possibilità di seguire in diretta la lectio divina attraverso la linea internet. In questo senso stiamo valutando di trovare alcune soluzioni simili anche per i corsi delle due scuole.
L’esperienza fatta nei mesi precedenti, ci ha permesso di maturare questo tipo di scelte.
Certamente tutto questo non sostituirà la forma scolastica normale, con la presenza in loco, nelle classi e nell’aula magna, a seconda delle precauzioni possibili.
Altre iniziative le potete cogliere anche dai dépliant che alleghiamo a questa lettera oppure nel sito dell’Istituto Teologico s. Antonio (www.itsad.it).
 
Questo tempo e le situazioni vissute ci hanno permesso di cogliere e vivere una distanza ma non la dimenticanza. Vi abbiamo ricordato volentieri con affetto e preghiera, in un’attesa che non è venuta meno.
Con tutto il cuore, ora, viviamo in questa comunione, prevedendo di incontrarci in modo aperto e ufficiale nei prossimi mesi.
La nostra casa e comunità rimane aperta per qualsiasi vostra visita, incontro, dialogo.
La nostra preghiera non mancherà, ricordandovi e chiedendo il dono della pace per voi e per le vostre famiglie.
 
         
I frati della fraternità
dell’Istituto Teologico s. Antonio
 




Istituto Teologico s. Antonio Dottore – www.itsad.it  

Clicca qui per una versione pdf della lettera
 

L’essenza dell’amore scambievole non consiste nel fatto che nessuno ci rechi dispiaceri - il che è impossibile tra gli uomini - ma che impariamo a perdonarci l’un l’altro in modo sempre più perfetto, immediatamente e completamente. Allora reciteremo con grande fiducia l’invocazione contenuta nel “Padre Nostro”: «e rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo a i nostri debitori» (Mt 6, 12). Sarebbe un vero guaio se non avessimo nulla o ben poco da perdonare agli altri.
(Massimiliano Kolbe)
La grazia di Dio è come il sole, che risplende e colora e adorna le foglie, ma non le imbratta, non le altera, le lascia nel suo essere. Così la grazia, illumina l’uomo, lo adorna, lo fa bello e vago, ma non altera la sua natura: la perfeziona soltanto.
(Giuseppe da Copertino)
Guardiamo con attenzione, fratelli tutti, il buon pastore che per salvare le sue pecore (Cfr. Gv 10,11; Eb 12,2) sostenne la passione della croce. Le pecore del Signore l’hanno seguito nella tribolazione e persecuzione (Cfr. Gv 10,4), nell’ignominia e nella fame (Cfr. Rm 8,35), nella infermità e nella tentazione e in altre simili cose; e ne hanno ricevuto in cambio dal Signore la vita eterna. Perciò è grande vergogna per noi servi di Dio, che i santi abbiano compiuto queste opere e noi vogliamo ricevere gloria e onore con il semplice raccontarle!
(Francesco d’Assisi)
Perché sceglierci
Corsi
Spiritualità, Teologia, temi di fede e di stretta attualità per crescere nella fede formandosi.
Ospitalità
Per gli universitari, per i parenti dei malati, sempre a servizio di chi ha bisogno.
Biblioteca
Circa 150.000 volumi, 500 riviste e un fondo antico, in corso di ristrutturazione.
DOMINUS DET TIBI PACEM
IL SIGNORE
TI DIA LA PACE
San Francesco d'Assisi
Dove trovarci
Istituto Teologico
Sant'Antonio Dottore
Via San Massimo, 25 - 35129 Padova PD (Italy)
049 82.00.711 049 82.00.779
Chiudi
Area Riservata
Inserisci la password per accedere all'area riservata dove potrai scaricare i materiali delle lezioni.